Interviste

Mertens a Kiss Kiss: “Europa League? Obiettivo alla nostra portata”

L’attaccante del Napoli, Dries Mertens, è intervenuto ai microfoni di Radio Kiss Kiss per parlarci del prossimo impegno di Coppa Italia contro il Sassuolo, domenica prossima al San Paolo.

Condizioni fisiche –Sto un po’ male, ma bene dai…

2018-2019 –Noi vogliamo continuare a far crescere questa squadra, per dare il massimo. Dopo le vacanze solo il primo giorno è più difficile, ma è già passato… Il gruppo? Adesso siamo proprio una famiglia, ci conosciamo bene, le famiglie si conoscono, giochiamo con i bambini…Giochiamo da tanto insieme…”

Ancelotti –E’ un allenatore che piace a tutti perchè è tranquillo, vuole vivere la città e la vive, spesso chiede anche a noi, mi dice: “Conosci qualche ristorante?

Casa mia –Io sono sei anni che sono qui, sto bene, perchè è casa mia, è merito della gente che mi fa sentire così. Se stati bene, non lo puoi nascondere. Io mi sento amato qua, me lo dimostrano tutti, dalla mattina alla sera. Dal pescivendolo al fruttivendolo…sempre. Mi hanno aiutato e continuano a farlo”.

Mertens papà –In un futuro mi vedo papà, ma non ora. Mi sento diciottenne, e non voglio che i miei bambini debbano crescere con una baby sitter”.

Europa League –E’ un obiettivo alla nostra portata, il Napoli può davvero vincerla. In Champions siamo stati davvero sfortunati, uscire da quel girone dopo averlo giocato a quei livelli!”

Sarri – “Non ho dato gli auguri a mister Sarri perchè lui non ha neanche wapp, invece sento spesso Jorginho. Lui mi piace, è sempre sorridente”.

Allan –Napoli significa crescita, a Napoli si cresce. Anche Allan ne è la riprova, così come Koulibvaly e tutti gli altri ragazzi che stanno crescendo”.

Il razzismo –Io ho visto Koulibaly malissimo e vederlo così, dopo la gara di Milano, è stato atroce. Nello spogliatoio abbiamo cercato di tirarlo su, ma stava proprio male!

Gol più bello –Forse quello con il Torino, perchè un pallonetto è sempre un pallonetto, ma anche quello a Genova non è male! Sì, direi che ho fatto qualche bel gol!”

 

Share:
Ludovica Carlucci

Lascia un commento